Quando smetteremo di pensare

 Bruce Lee  – Io sono l’esperienza

 

 

BruceLeeBruceLee1bruce-lee-160x115

 

Sarà solo quando smetteremo di pensare e ci lasceremo andare che potremo cominciare a vedere e a scoprire. Se la nostra mente è tranquilla, ci sarà una pausa accidentale tra le sue febbrili attività, ci sarà un momento in cui ci si lascia andare, e sarà solo in quell’istante, nell’intervallo tra due pensieri, che un lampo di comprensione – che non equivale al pensiero – potrà avere luogo”

(Il Tao del DragoneBruce Lee – pp. 53-75).

“La filosofia non sta «vivendo» […].

Nella vita accettiamo naturalmente la piena realtà di ciò che vediamo e sentiamo […]. La filosofia, invece, non accetta quello che la vita accetta; cerca di trasformare la realtà in un problema. […] La filosofia complica la realtà rimpiazzando la serenità del mondo con problemi senza fine. È come chiedere a una persona normale in che modo sta effettivamente respirando! Questa domanda ha l’effetto di «spezzare» il respiro quando la persona ne descrive coscientemente il processo. […]

Esistono il qui e l’ora e per comprenderli c’è bisogno soltanto di una cosa: l’apertura, la libertà – la libertà di essere aperti e non limitati da alcuna idea, concetto e via dicendo. Possiamo continuare a provare, ripetere, analizzare, seguire lezioni fino a diventare pallidi dalla stanchezza, ma tutto questo non servirà a molto.

Pubblicato in: Presenza mentale

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s